Notizie di Interesse

News di interesse notarile

  • Per ipotizzare il concorso di un professionista nel delitto di cui all’art. 11 d.lgs. n. 74 del 2000 occorre descrivere la condotta tenuta da tale soggetto ed in particolare la tipologia degli atti fraudolenti idonei a rendere in tutto o in parte inefficace la procedura di riscossione coattiva avviata dal Fisco non potendosi può ricondurre ad un professionista, […]
  • Il contribuente è tenuto a fornire la dimostrazione di una concreta correlazione oggettiva (quanto meno di compatibilità, se non di immediata derivazione, oltre che cronologica e quantitativa) tra il reddito accertato e la provenienza delle somme o dei beni rimpatriati o regolarizzati, nel senso che il reddito non dichiarato, oggetto di accertamento, deve essere collegato alle somme o […]
  • Nell'ordinanza n. 3984 del 2021 la Corte di Cassazione da un lato conferma che la definizione agevolata delle sanzioni amministrative ex art. 17, comma 2, del d.lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, definisce irrevocabilmente ogni questione inerente l'aspetto sanzionatorio del rapporto tributario in contestazione, precludendo all'Amministrazione finanziaria di irrogare maggiori sanzioni ed al contribuente di ripetere quanto già […]
  • Con l’ordinanza n. 2848/2021, la Cassazione ha ritenuto che in caso di indagini a tavolino non si applica il termine dilatorio di sessanta giorni per la notifica dell’accertamento. Di conseguenza un atto notificato prima di tale periodo sarà valido ed efficace. Infatti il contraddittorio endoprocedimentale è obbligatorio, a pena di nullità dell’avviso, solo in caso di preventiva attività […]
  • Va esclusa la violazione del principio del "ne bis in idem" nel caso in cui, a fronte di una contestazione per dichiarazione infedele, siano contemporaneamente irrogate una sanzione amministrativa tributaria ed una sanzione penale, purché i due procedimenti siano strettamente connessi dal punto di vista materiale e temporale. A precisarlo è la Corte di Cassazione, con la sentenza […]
  • La CTP di Salerno sez. 10 con la sentenza n. 1556/2020 ha stabilito che il preavviso del pignoramento da parte dell’agente della riscossione è autonomamente impugnabile trattandosi, in ogni caso, di atto funzionale a portare a conoscenza dell'obbligato una determinata pretesa dell’Amministrazione, rispetto alla quale sorge. ex art. 100 c.p.c.. Nell'ordinamento processuale tributario ciascun atto è impugnabile esclusivamente […]
  • Con la sentenza n. 3228/2021, la Cassazione ha enunciato il seguente principio di diritto per cui “risponde del reato di omesso versamento di Iva chi, avendo presentato la dichiarazione annuale e pur non essendo poi formalmente tenuto, anche per fatti sopravvenuti, al pagamento dell’imposta nel termine previsto dall’art. 10 ter d.lgs. 74/2000, abbia inequivocabilmente preordinato la condotta rispetto […]
  • In materia di imposte dirette e indirette, secondo l’ordinanza n. 3242/2021 della Cassazione civile la mancanza dell'autorizzazione di cui all'art. 51, comma 2, n. 7, del d.P.R. n. 633 del 1972, ai fini della richiesta di acquisizione, dagli istituti di credito, di copia delle movimentazioni dei conti bancari, non implica, in assenza di previsioni specifiche, l'inutilizzabilità dei dati […]